sabato 10 aprile 2010

I ricordi fanno parte di noi

More about Il giardino dei ricordi

Lamorna Cove, una piccola, incontaminata baia in Cornovaglia, nel secolo scorso era il ritrovo di una colonia di artisti. Oggi, Mei spera che possa essere il luogo per sfuggire al dolore della morte della madre e per riprendersi dalla fine della sua storia d'amore. Affitta un cottage nella suggestiva tenuta di Merryn Hall, dove dopo qualche giorno arriva Patrick, il nipote del vecchio proprietario, anche lui reduce dal fallimento di una relazione sentimentale. I due iniziano insieme una lunga opera di ricostruzione del giardino della villa per riportarlo all'antico splendore e, contemporaneamente, indagano sull'identità dell'artista di alcuni quadri ritrovati da Mei. Scopriranno così a poco a poco la vicenda di Pearl, una delle cameriere di Merryn Hall all'inizio del novecento, divenuta l'amante del nipote del proprietario ma allontanata una volta rimasta incinta. Mei e Patrick si avvicinano sempre più fino a innamorarsi, ma la completa felicità sembra irraggiungibile...


Per quanto uno cerchi di dire da oggi cambio vita, è impossibile scindere quello che ci è successo prima da ciò che accadrà dopo. Il passato continua nel presente e addirittura nel futuro.

Questo accade nel libro della Hore, il passato, la vita di Pearl Treglowun e il giardino che racchiude i suoi segreti sono lo sfondo per la rinascita di due persone Melanie Pentreath e Patrick Winterton...
Non solo un romanzo d'amore, ma un cammino interiore sofferto e profondo, accompagnato da descrizioni paesaggistiche spettacolari della Cornovaglia.
Una degna concorrente di Rosamunde Pilcher

5 commenti:

  1. Grazie a te mia cara ..ti augurro buon fine settimana,
    Mela.

    RispondiElimina
  2. "Per quanto uno cerchi di dire da oggi cambio vita, è impossibile scindere quello che ci è successo prima da ciò che accadrà dopo. Il passato continua nel presente e addirittura nel futuro."
    Come non essere d'accordo con questa splendida frase? Ti auguro un buon weekend e grazie come sempre per i tuoi cari complimenti, sei un tesoro :)

    RispondiElimina
  3. "Per quanto uno cerchi di dire da oggi cambio vita, è impossibile scindere quello che ci è successo prima da ciò che accadrà dopo. Il passato continua nel presente e addirittura nel futuro."
    Verissimo! L'importante è comunque non rimanere così ancorati al passato da non saper cogliere la bellezza del momento presente e pregiudicare ogni nostro sviluppo futuro.
    Grazie del suggerimento: mi sa che comprerò questo libro.
    Bacioni.
    Elisa

    RispondiElimina
  4. A volte ci si può lasciare sopraffare dal passato, si pensa di non farcela a continuare. Ma prima o poi l'istinto di sopravvivenza prevale e lo trasforma in forza per continuare ad affrontare gli affanni della vita...
    Il presente è sempre più bello del passato.

    Grazie ragazze :o)

    RispondiElimina
  5. Rosamunde Pilcher non mi piace molto, ma questo libro mi intriga, l'ho inserito tra quelli da comprare :-)

    RispondiElimina